Loading
HOME 6_3506BB1A007KB0IE4M9O8G0TL3 6_3506BB1A007KB0IE4M9O8G0TD7 6_3506BB1A007KB0IE4M9O8G0T33
ACCESSO CLIENTI
 
  Smart Web
L'internet banking
    800 227 788    
  Smart Trading
Il trading online
    800 227 788    
  C.B.I.
Il corporate banking
    800 921 136    
  BPER Card
Credito e prepagate
    800 440 650    
  Tesoreria     199 163 506    
  CartaSi     800 151 616    
noresconsole_ norespopup
   
Pubblicazioni

 


2013 - Seconda edizione Concorso Scolastico “Noi e il Risparmio”
Pubblicazione, Anno scolastico 2012 -2013

 

2012 - Prima edizione Concorso Scolastico “Noi e il Risparmio”
Pubblicazione, Anno scolastico 2011 -2012

 

2009 - Tesori di Arte in Bra
Dopo più di 20 anni dalla uscita di "Arte in Bra", edito dalla Cassa di Risparmio di Bra  e frutto dell'appassionato lavoro di un gruppo di studiosi coordinati da Ettore Molinaro, si rendeva necessaria la pubblicazione di una nuova edizione aggiornata che evidenziasse come, in poco più di due decadi, il ricco insieme di beni artistici braidese sia stato tutelato, incrementato e riscoperto grazie alle numerose iniziative di restauro e recupero, intraprese di concerto tra il Comune di Bra, la stessa Cassa di Risparmio e l'omonima Fondazione a partire dal 1990, iniziative che hanno reso sempre più fruibile l'eredità consegnataci dai nostri "maggiori".
Sfogliando le pagine di questa opera prestigiosa, realizzata grazie alla assistenza e all'ausilio dell'Associazione braidese "Amici dei Musei" e nuovamente curata da Ettore Molinaro con la collaborazione di Lidia Botto, Silvia Brizio, Giovanna Cravero ed Emanuele Forzinetti,  si può notare quale sia stato lo sforzo compiuto dalla Banca cittadina e dalla  Fondazione per il recupero di chiese, palazzi, dipinti. La riscoperta dello splendore di Palazzo Mathis, la ricchezza degli affreschi delle Chiese delle Confraternite dei Battuti Bianchi e Neri, i recuperi di strutture come l'Agenzia di Pollenzo e della Zizzola, di beni artistici dimenticati come la Chiesa del Santo Rosario e i restauri degli affreschi del percorso iconografico cittadino - per citare solo alcuni degli interventi - sono stati resi possibili grazie all'impegno decisivo della Cassa e della Fondazione.
Ventuno anni fa, l'allora presidente Piero Fraire evidenziava lo stretto legame della Cassa di Risparmio con opere che riguardavano il divenire storico della comunità: adesso, a distanza di tempo, anche solo un esame superficiale del libro che presentiamo dimostra la misura e l'impegno della "CRB" nel rendere la nostra città più bella e vivibile e più rispettosa del suo passato.
La  Bra degli anni '80 del secolo scorso era certamente diversa da quella odierna, diventata - anche grazie al movimento "Slow Food" - città turistica che accoglie annualmente migliaia di turisti. Riteniamo dunque che questo ennesimo ed impegnativo sforzo editoriale ed economico rappresenti un ulteriore stimolo per promozione della nostra comunità e per tutti coloro che vorranno conoscere meglio Bra, riscoprendo la storia dei suoi monumenti e del suo affascinante patrimonio d'arte.

 

2009 - Andrea Abre "Al calar dei Barbari"
Cronache dal Piemonte dei "secoli bui" V-X secolo
L'Autore sintetizza lo spirito del volume con una citazione del retore Temisto: "Per il momento le ferite che i Goti ci hanno procurato sono ancora fresche, ma ben presto troveremo in essi dei compagni di tavola e d'armi...."; è questa sorta di "preveggenza" che viene infatti analizzata e sviscerata nel libro, nella consapevolezza che a questo lontanissimo passato - quel primo Medioevo ancora in parte trascurato dalla storiografia locale - risalgono molti momenti e fatti di importanza cruciale che hanno determinato le tappe che hanno consentito al Piemonte di configurarsi come quello nel quale oggi viviamo sotto molteplici punti di vista. Accompagnano le pagine molte illustrazioni monocrome a cura dell'autore.

 

2009 - Piero Barale "Pollentiae" antico crocevia dell'Impero Romano
Il volume è stato realizzato con la collaborazione dell'Associazione Turistica "La Torre" Pollenzo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Bra, la Cassa di Risparmio di Bra S.p.A. e con il patrocinio della Città di Bra, dell'Associazione Culturale "Filosofare" e della Provincia di Cuneo.
Per chi si trovi a percorrere le vie di questo borgo millenario, può essere difficoltoso immaginare che Pollenzo sia stata una delle più importanti città del Piemonte romano.
Una rassegna dedicata alla città Pollentina, scaturita dalla passione e dalla ricerca scientifica, la  cultura locale e la memoria.

 

2007 - Storia di Bra: Dal Medioevo al Settecento
La Cassa di Risparmio di Bra ha collaborato alla pubblicazione di quest'opera che si sviluppa in 2 volumi, ed è stata particolarmente gradita alla cittadinanza braidese e non solo.
Si tratta di un mezzo culturale che aiuta a conoscere e a riflettere sul passato; riflessione che naturalmente comporta un'occasione per acquisire consapevolezza sulla natura, le qualità, le caratteristiche, le risorse della nostra comunità.